21
Nov

Idee d’arredamento per uffici moderni

Spunti per la progettazione interni di un ufficio moderno

Austero, con mobili classici e imponenti, quasi sempre di stile classico e colori scuri. Così si presentava l’ambiente degli uffici di un tempo, come a voler dare un’idea di competenza e di affidabilità tramite uno stile di arredo serio e dall’aura ufficiale. Oggi non è più così. La progettazione di interni per gli uffici moderni tende a creare ambienti ariosi e confortevoli, per permettere al lavoratore di svolgere i suoi compiti quotidiani in un ambiente accogliente e per mettere a proprio agio i clienti, senza schiacciarli sotto il peso di enormi librerie cariche di tomi dall’aspetto oscuro.
Illuminazione, arredi (con particolare attenzione alle sedie e alle scrivanie), complementi e un tocco di verde sono gli elementi di cui tenere conto nel momento in cui si comincia a pensare all’arredamento di un ufficio in stile moderno.

Consulenza arredamento uffici: l’illuminazione

Per rendere confortevole e facilitare i compiti del lavoro quotidiano è fondamentale curare attentamente l’illuminazione, che deve essere diffusa e modulabile, per adattarsi ai diversi compiti e ambienti, e quanto più possibile vicina alla luce naturale, per non affaticare eccessivamente gli occhi, rischiando di creare danni anche irreversibili.
Diffusa e omogenea, l’illuminazione principale di un ambiente di lavoro non deve essere né eccessivamente aggressiva né troppo soffusa: faretti a soffitto, plafoniere e lampadari di design dovrebbero emanare una luce fredda, magari sfruttando i sistemi di illuminazione a LED o a basso consumo.
Una volta scelto il sistema di luce diffusa migliore per l’ambiente che si sta scegliendo di arredare, è importante pensare anche alle lampade da terra o da tavolo, che andranno scelte sia tenendo conto del loro scopo più immediato, ovvero illuminare l’area di lavoro, sia decidendo quali zone dell’ufficio moderno si vogliono mettere in evidenza. Nel caso delle lampade da tavolo bisogna fare attenzione che siano orientabili, in modo da poter dirigere agevolmente il fascio luminoso verso il computer o il piano della scrivania.
In commercio sono disponibili sia lampade da terra che da scrivania in finiture adatte a tutti i gusti e a tutte le esigenze: satinate, opache, metallizzate, in modo da adattarsi al resto dell’arredamento. Se si desidera fare dei punti luce il fulcro dell’ambiente circostante, è possibile optare per lampade dal design colorato e moderno, altrimenti è consigliabile orientarsi verso i classici bianco o nero.

Arredamento per uffici: sedie e scrivanie

I pezzi di arredo più importanti per ottenere un ambiente di lavoro confortevole sono senza alcun dubbio le sedie e le scrivanie, che vanno scelte tenendo conto del rapporto di reciproca dipenza: l’altezza e l’inclinazione della poltrone da ufficio devono essere congruenti con il tavolo che andranno ad affiancare.
Il primo elemento da considerare quando si sceglie una seduta per arredare un ufficio moderno è la possibilità di regolare l’altezza della sedia, infatti una poltrona della giusta misura eviterà di sforzare eccessivamente il collo di chi la occupa. Importanti per il comfort sono anche i braccioli e lo schienale, che deve essere ergonomico per non sovraccaricare la schiena. Per quanto riguarda il materiale è possibile scegliere tra sedute in stoffa, in pelle o in materiali sintetici come l’ecopelle e il nylon.
Per quanto riguarda le scrivanie adatte ad arredare un ufficio moderno, invece, è fondamentale che queste siano affiancate da un numero sufficiente di cassetti: non è importante che la cassettiera sia integrata nel mobile oppure che sia un pezzo di arredo a sé stante, ma è basilare che sia facile da raggiungere e capiente a sufficienza per contenere tutto il materiale necessario al buon andamento del lavoro. Un ufficio moderno e di design sarà senza dubbio valorizzato da tavoli con il piano in vetro, ma anche il legno chiaro o bianco possono contribuire a creare un ambiente che sia contemporaneamente gradevole alla vista e confortevole per chi vi svolge il proprio lavoro quotidiano.
Infine, una serie di librerie che alternino scaffali aperti ad altri chiusi da sportelli contribuiranno a creare un ambiente di lavoro ordinato e funzionale.

Consulenza arredo uffici: complementi e piante

Come nelle abitazioni private, anche negli uffici il vero carattere che si desidera attribuire all’ambiente circostante viene determinato dai complementi d’arredo e dagli accessori. Oggetti indispensabili come portapenne e cestini gettacarte possono essere scelti in modelli essenziali e minimal se si desidera che il proprio ufficio abbia uno stile pulito, mentre attaccapanni e portaombrelli colorati e dalle forme originali rimanderanno immediatamente a un ambiente giovane e creativo.
Un tocco di verde all’interno dell’ambiente di lavoro è, se non indispensabile, sicuramente da consigliare se si vuole creare uno spazio accogliente. Le piante più adatte per un ufficio sono quelle sempreverdi e che non richiedono condizioni di illuminazione particolari o cure eccessive. Un rampicante sempreverde come il potos, capace di crescere rigoglioso anche in ambienti poco luminosi, oppure una serie di piante grasse, notoriamente poco esigenti, contribuiranno senza alcun dubbio ad arricchire sia gli ambienti destinati agli impiegati sia quelli in cui si ricevono i clienti, mettendoli immediatamente a loro agio. Una pianta di edera o una felce in vaso, infine, renderanno confortevoli anche ambienti solitamente asettici come le sale destinate alle riunioni.